La cessione del quinto dello stipendio

Prestiti facili con busta paga

La cessione del quinto dello stipendio è una tipologia di prestito estremamente diffusa in quanto presenta vantaggi e caratteristiche estremamente interessanti come la facilità e la velocità nell'ottenerlo , oltre all'importo  contenuto delle rate previste per il rimborso.

La cessione del quinto dello stipendio  è un tipo di  prestito creato per lavoratori dipendenti e pensionati poiché si tratta di categorie che garantiscono entrate regolari con la possibilità di detrarre la somma da restituire direttamente dallo stipendio o dalla pensione.

Mercatini di Natale

La cessione del quinto non richiede nessun tipo di garanzia poiché, l' unico presupposto per ottenere questo tipo di prestito, è la regolarità e la certezza dello stipendio o della pensione mensile.

I lavoratori che vogliono accedere al credito approfittando di questa opportunità, devono essere assunti con un contratto di lavoro che garantisca di  rispettare le scadenze concordate.

Anche i  lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato hanno la possibilità di richiedere ed ottenere la cessione del quinto a patto che il termine della  restituzione della somma ricevuta sia antecedente alla naturale scadenza del contratto, al fine di garantirne la totale restituzione.

Food

Per quanto riguarda la catergoria dei  lavoratori atipici, l'Ente erogatore valuterà, di volta in volta, le caratteristiche, la tipologia e la durata del rapporto di lavoro mentre è impossibile per i lavoratori autonomi, ai quali manca il presupposto basilare per accedere a questo tipo di prestito, ossia  l'accredito regolare di uno stipendio.

Le situazioni in cui appare difficile l'accesso al credito tramite la cessione del quinto sono quelle in cui è messa a rischio la regolarità dello stipendio, come nei casi di cassa integrazione, richiesta di aspettativa ecc.

Anche la categoria dei pensionati può richiedere un prestito tramite la cessione del quinto, a patto che l'estinzione del debito sia prevista entro il compimento dei 90 anni .

Anche i cattivi pagatori, i protestati, gli insolventi  e coloro che hanno una storia creditizia  non proprio limpida possono accedere al credito tramite la cessione del quinto, la quale costituisce, tra l'altro, l'unica opportunità, per questa categoria di persone, di accedere al credito.

La cessione del quinto permettere di ottenere in maniera facile e  veloce un prestito  anche a coloro che hanno  altri prestiti o mutui in corso.


Come avviene  la cessione del quinto dello stipendio?

La cessione del quinto prevede la restituzione della cifra richiesta in prestito per mezzo di decurtazioni mensili dalla busta paga o dalla pensione ed è chiamata cessione del quinto poiché la parte mensile  dello stipendio che si cede per rimborsare il prestito ottenuto non può superare un quinto dello stipendio ossia il 20% della cifra complessiva.

La cessione del quinto è un prestito personale legato al lavoro dipendente, e pertanto è oggetto di una normativa  specifica, i cui punti salienti sono individuabili nei seguenti articoli:

- Articolo n.1260 del Codice Civile

- Testo Unico DPR 180 del 1950, oggetto di successive modifiche ed integrazioni

In questa tipologia di prestito, la figura del datore di lavoro ha un ruolo fondamentale e  non può evitare di accettare la richiesta del dipendente dalla quale deriva l'obbligo di versare una parte dello stipendio all'ente erogatore del prestito fino all' estinzione del debito o fino al termine del rapporto di lavoro. Una volta firmato il contratto di prestito, ne viene inviata una copia al proprio datore di lavoro il quale dovrà restituire l'atto di benestare debitamente controfirmato.

Le dimissioni o il licenziamento non prevedono l'obbligo da parte dell'azienda di subentrare per restituire il debito contratto dall'ex dipendente, ma il datore di lavoro  dovrà versare ogni somma maturata dal lavoratore (TFR, ultimo stipendio, rateo della tredicesima etc...) per estinguere la parte residua del debito. Essendo un prestito personale legato allo stipendio, nel caso in cui il debitore venga a mancare  oppure  nella meno drammatica eventualità che perda il posto di lavoro, decade l'obbligo di riestituire la cifra ottenuta; in previsione di questi eventi, il legislatore ha stabilito lla necessità di sottoscrivere, insieme alla pratica per la cessione del quinto dello stipendio, un'assicurazione a tutela dell'Ente erogatore del prestito.


Quali documenti bisogna esibire per ottenere la cessione del quinto?

- I lavoratori dipendenti del settore privato devono produrre il certificato di stipendio, riportante il tipo di contratto e l'inquadramento salariale, che viene rilasciato dall'azienda presso cui si lavora

- I dipendenti statali possono compilare la dichiarazione di servizio, reperibile presso la Segreteria del personale

- I pensionati devono  presentare la dichiarazione di quota cedibile